LILT for Women 2022 – Campagna Nastro Rosa

Se diagnosticato precocemente, il cancro al seno è potenzialmente del tutto guaribile: la probabilità di guarigione per tumori che misurano meno di un centimetro è infatti di oltre il 90%. Il claim della campagna Nastro Rosa di quest’anno “Prevenzione: la migliore amica di ogni donna” vuole quindi ribadire l’importanza dei controlli periodici, dell’autopalpazione e delle indagini diagnostico-strumentali sin da giovani, con l’ambizione di raggiungere, nel giro di pochi anni, la mortalità zero per carcinoma alla mammella.

Con circa 60.000 nuovi casi stimati per il 2022 il cancro al seno è il big killer numero uno, rappresentando quasi il 30% di tutte le neoplasie» dichiara il prof. Francesco Schittulli, senologo-chirurgo oncologo e presidente della LILT. «Trenta anni fa la metà delle donne con un tumore al seno operato moriva. Oggi la sopravvivenza a 10 anni si attesta all’80% circa. Il merito è degli operatori sanitari, del crescente ruolo della prevenzione secondaria grazie a diagnosi sempre più precoci, della ricerca e anche dell’impegno, quotidiano e capillare, della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori che, da 100 anni, promuove la cultura della prevenzione come metodo di vita.

Anche quest’anno LILT Parma e Aziende sanitarie celebrano la Campagna Nastro Rosa, mettendo a disposizione delle donne visite e mammografie gratuite nel mese di ottobre.

Per info e prenotazioni delle visite assicurate da LILT e delle mammografie assicurate dal Centro mammografico dell’Ausl, sarà a disposizione il numero di LILT Parma 0521.988886 dal lunedì al venerdì (8.30 – 12.30 e 15.00 – 18.00).

Giovedì 6 ottobre alle ore 17.00 presso la Sala riunioni del Parma UniverCity Infopoint (sottopasso del Ponte Romano), si terrà un incontro sul tema “Salute e stile di vita” nell’ambito dell’Obesity Week, con la partecipazione del Prof. Leone Arsenio (ideatore dell’Obesity Week), del Prof. Antonio Bonetti (Delegato CONI per la provincia di Parma) e della Dr.ssa Angelica Sikokis (Medico della Breast Unit Interaziendale della provincia di Parma); modererà il Presidente LILT Parma, Prof. Enzo Molina.

Seguiranno: venerdì 21 ottobre, presso il circolo AVIS Fenalc di Noceto, una serata informativa dedicata al tumore al seno, con la partecipazione di alcuni medici della Breast Unit di Parma; domenica 23 ottobre un concerto benefico presso il Teatro Tanzi di Felegara, dove si esibirà l’orchestra I Fiatoni, diretta dal Maestro Michele Grassani con la partecipazione del Maestro Sebastiano Rolli; martedì 25 ottobre un incontro, sempre nell’ambito della prevenzione primaria dedicata al tumore al seno, rivolto alle dipendenti di una nota azienda sartoriale di Soragna.

A chiusura del mese, sabato 29 ottobre alle ore 10.00, la cerimonia di premiazione della XXLII edizione del Premio Letterario Nazionale “Flaminio Musa”.

LILT Parma comunica che l’attuale tema inerente il caro energia che coinvolge famiglie, enti e aziende pubbliche e private, non consenta di chiedere le consuete illuminazioni in rosa di edifici e monumenti. Sarà pertanto rimandata alla discrezione di ogni Comune, ente o azienda, la decisione in merito. LILT Parma tuttavia, esporrà come segno distintivo, ove richiesto, una panchina rosa dedicata alla Campagna.

Tutte le iniziative sono sostenute e patrocinate dalle Azienda sanitarie, Ateneo, Comune e Provincia di Parma oltre a Ordine dei medici e Breast Unit interaziendale.

Pubblicato da liltparmaaps

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) è un Ente Pubblico su base associativa che opera sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sotto la vigilanza del Ministero della Sanità e si articola in Comitati Regionali di Coordinamento. Opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica. L’impegno della LILT nella lotta contro i tumori si dispiega principalmente su tre fronti: la prevenzione primaria (stili e abitudini di vita), quella secondaria (promozione di una cultura della diagnosi precoce) e l’attenzione verso il malato, la sua famiglia, la riabilitazione e il reinserimento sociale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: