Vinci il cancro, semina prevenzione

IKEA Italia ospita la campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi di LILT nel suo centenario

In occasione del World Cancer Day, dal 4 al 6 febbraio, 17 negozi IKEA distribuiti in tutta Italia aderiranno all’iniziativa della Lega italiana per la Lotta contro i Tumori dal titolo: “Vinci il cancro, ospita prevenzione”.

La multinazionale svedese, già da tempo al fianco della LILT e sensibile al tema della salute, accoglierà banchetti informativi organizzati da alcune delle associazioni provinciali LILT per sensibilizzare i clienti sull’importanza della prevenzione oncologica. Alle postazioni sarà anche possibile sostenere l’associazione con una piccola donazione in cambio di un gadget: il portachiavi con il logo di LILT contenente semi di basilico, un pieghevole informativo e anche un regalo da scaricare: il calendario delle visite di diagnosi precoce per iniziare subito il percorso di prevenzione.

Nelle tre giornate della campagna, a mobilitarsi con l’aiuto di tanti volontari saranno le LILT provinciali di Milano Monza Brianza, Brescia, Torino, Genova, Padova e coordinamento LILT Veneto, Gorizia, Parma, Bologna, Rimini, Catania, Firenze, Pisa, Bari, Latina.

Si potranno trovare i banchetti della LILT nei seguenti negozi IKEA Italia: San Giuliano Milanese (MI), Corsico (MI), Carugate (MI), Roncadelle (BS), Collegno (TO), Genova, Padova, Villesse, Parma, Casalecchio di Reno (BO), Rimini, Catania, Sesto Fiorentino, Pisa, Bari, Roma Anagnina.

Pubblicato da liltparmaaps

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) è un Ente Pubblico su base associativa che opera sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, sotto la vigilanza del Ministero della Sanità e si articola in Comitati Regionali di Coordinamento. Opera senza fini di lucro e ha come compito istituzionale primario la prevenzione oncologica. L’impegno della LILT nella lotta contro i tumori si dispiega principalmente su tre fronti: la prevenzione primaria (stili e abitudini di vita), quella secondaria (promozione di una cultura della diagnosi precoce) e l’attenzione verso il malato, la sua famiglia, la riabilitazione e il reinserimento sociale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: